La Regione Abruzzo ha emanato l’Avviso “Aiuti alla ricettività delle imprese turistiche” che prevede un aiuto a fondo perduto alle imprese del comparto turistico, la dotazione finanziaria complessiva stanziata è pari a 7.000.000 di euro.

L’obiettivo è quello di sostenere e agevolare i progetti di investimento finalizzati al miglioramento della ricettività e degli standard di qualità delle strutture riguardanti:

  • Sostenibilità e promozione delle strutture nell’ottica di un miglioramento continuo del mercato dell’offerta turistico-ricettiva della Regione;
  • Miglioramento della sicurezza degli ambienti e della prevenzione sanitaria.
  • Miglioramento dell’offerta rivolta ai turisti con disabilità motorie e sensoriali.

A CHI SI RIVOLGE L’AVVISO

I finanziamenti sono destinati alle piccole e medie imprese che operano nel settore del turismo quali:

  • Strutture ricettive alberghiere (Alberghi, Residenze turistiche, Alberghi diffusi);
  • Strutture ricettive all’aria aperta (Campeggi, villaggi turistici);
  • Strutture ricettive extralberghiere ( Case per le ferie, Ostelli, Rifugi di montagna, Affittacamere, Case e appartamenti per le vacanze, Residenze di campagna, B&B);

AGEVOLAZIONE PREVISTA PER LE STRUTTURE TURISTICHE

L’ammontare complessivo del progetto non può essere inferiore a 20.000 euro e l’intensità dell’aiuto è proporzionale al numero di camere/piazzole/bungalow nella misura di:

  • 30.000 euro per strutture che hanno fino a 6 camere/piazzole/bungalow;
  • 70.000 euro per le strutture che hanno da 7 a 20 camere/piazzole/bungalow;
  • 100.000 euro per le strutture che hanno da 21 a 40 camere/piazzole/bungalow;
  • 150.000 euro per le strutture che hanno oltre 41 camere/piazzole/bungalow;

La presentazione delle domande dovrà avvenire entro il 7 agosto 2023