Articolo a cura di Conformity

A partire dal 15 luglio 2023, l’entrata in vigore del D.Lgs. n. 24/2023 ha ridefinito le dinamiche del whistleblowing: un processo attraverso cui un dipendente o una persona interna all’organizzazione segnala attività illegali, immorali o non etiche all’interno dell’organizzazione stessa.

Di whistleblowing abbiamo già parlato in questo blog nell’articolo “Che cosa è il whistleblowing?, ma qui riprendiamo l’argomento per presentarvi il corso online realizzato da Piazza Copernico, in collaborazione con Ermes Srl, startup de l’Università La Sapienza, e distribuito da Conformity Academy. Il docente è Emanuele Sorrentino, head of Risk Assurance in Acea e la supervisione scientifica di Nicola Cucari, ricercatore e professore dell’Università La Sapienza.

Il corso si propone di fornire una comprensione dettagliata delle recenti modifiche legislative, offrendo le conoscenze necessarie per conformarsi alle disposizioni del decreto, e va a completare il quadro della formazione normativa compliance obbligatoria all’interno delle aziende.

Nella lotta per mantenere intatti gli ideali di etica e responsabilità all’interno delle organizzazioni, il whistleblowing emerge come un atto di coraggio straordinario da parte di quegli individui, spesso lavoratori anonimi, che sfidano le pratiche illegali e immorali, a volte mettendo a rischio la propria reputazione e la propria sicurezza. per preservare l’integrità delle istituzioni e della società nel suo complesso.

I contenuti trattati nel corso online di tipo asincrono sono:

  • Introduzione al Whistleblowing
  • Quadro Normativo Internazionale/Europeo
  • Quadro Normativo Nazionale e il D.Lgs. n. 24/2023: perimetro di azione, oggetto della segnalazione, chi può segnalare, cosa si può segnalare, quando e come effettuare una segnalazione.
  • Aspetti Psicologici del segnalante e fattore di Buona Fede
  • Misure di tutela della riservatezza, protezione dalle ritorsioni e misure di sostegno
  • Ruolo e Poteri dell’ANAC, Autorità Nazionale Anticorruzione in relazione al whistleblowing
  • Casi Esemplificativi: numerosi sono i casi italiani e internazionali esaminati, dal caso Panama Papers, al caso MontePaschi di Siena, al caso ILVA, WikiLeaks e molti altri.

Il corso rispetta tutti i requisiti di accessibilità digitale descritti già qui (link al precedente articolo) stabiliti dal WCAG livello AA, per garantirne la fruizione completa da parte delle persone con ogni tipo di disabilità fisica e cognitiva.